Il primo obiettivo di ogni Caritas consiste nel «creare armonia e unione nell’esercizio della carità, di modo che le varie istituzioni assistenziali» e di beneficenza, «senza perdere la propria autonomia, sappiano agire in spirito di sincera collaborazione fra di loro, superando individualismi e antagonismi, e subordinando gli interessi particolari alle superiori esigenze del bene generale della comunità» (Paolo VI – Discorso ai partecipanti al 1° incontro nazionale di studi della Caritas Italiana, 28 settembre 1972).

La Caritas Diocesana Vicentina è l’organismo pastorale istituito dalla Diocesi di Vicenza per la promozione ed il coordinamento delle iniziative caritative ed assistenziali. Opera per animare il territorio, sensibilizzando le comunità cristiane a dare testimonianza di carità e solidarietà ed ha pertanto una prevalente funzione pedagogica.
L’attività di sensibilizzazione-animazione e i servizi-segno sono organizzati nei tre filoni principali tipici della Caritas Italiana: Area Promozione Caritas, Area Promozione Umana, Area Mondialità.

Struttura e organizzazione

Il Vescovo Mons. Beniamino Pizziol è il Presidente della Caritas Diocesana Vicentina, ne orienta il cammino e ne designa il Direttore, con il quale è responsabile dell’attività sul territorio. L’1 settembre 2016 il Vescovo ha nominato Direttore dell’ente don Enrico Pajarin, il quale si avvale di un’équipe di collaboratori per garantirne l’operatività.
Periodicamente (almeno 4 volte l’anno) si riunisce la Commissione Diocesana Caritas, composta dal Direttore, dai coordinatori dei servizi-segno e dai responsabili dei diversi ambiti diocesani. Questa ha finalità di discernimento e di condivisione operativa, sia rispetto all’insieme della testimonianza Caritas in diocesi, sia per l’agire più specificamente pastorale, in modo da promuovere un cammino sinodale all’interno della medesima Caritas, in sintonia con il programma pastorale diocesano.

L’ente vicentino lavora in rete e in sinergia con la Caritas Italiana e la Delegazione Caritas del Nordest, mentre per garantire le relazioni tra le Caritas parrocchiali della diocesi (che a Vicenza conta 355 parrocchie, organizzate in 22 vicariati) esiste un Coordinamento Caritas vicariale.

Per perseguire il suo scopo di promozione integrale della persona e sostenere le progettualità in risposta ai molteplici bisogni emersi negli anni, la Caritas Diocesana Vicentina si avvale di due enti:

  • Fondazione Caritas Vicenza, che cura lo sviluppo e l’accompagnamento delle Caritas parrocchiali, la formazione dei volontari, la comunicazione e sensibilizzazione sui temi della solidarietà e della condivisione. Inoltre, è l’ente deputato a ricevere lasciti testamentari, donazioni di immobili e offerte per sostenere i progetti promossi da Caritas Diocesana.
  • Associazione Diakonia onlus, di cui sono socie la diocesi e varie parrocchie, che costituisce lo strumento adeguato alle normative vigenti per la progettazione e gestione operativa dei servizi-segno.

Caritas Diocesana Vicentina