570470507213052 Decreto Sostegni Bis, le novità sui rinnovi degli interventi a favore delle famiglie in condizione di fragilità economica - Caritas Vicenza

Blog

Decreto Sostegni Bis, le novità sui rinnovi degli interventi a favore delle famiglie in condizione di fragilità economica

Decreto Sostegni Bis, le novità sui rinnovi degli interventi a favore delle famiglie in condizione di fragilità economica

Anche il nuovo Decreto Sostegni BIS conferma gli interventi a favore delle famiglie in condizione di fragilità economica, in continuità con il precedente Decreto Sostegni 1.

In particolare:

Reddito di Emergenza

  • È ulteriormente rinnovato il Reddito di Emergenza (REM) per 4 nuove mensilità – giugno, luglio, agosto, settembre – con gli stessi criteri di ammissione e calcolo già introdotti con il precedente provvedimento;
  • Il mese di riferimento per i redditi di ammissione (che devono essere inferiori al medesimo REM) è riferito in questo caso ad aprile 2021;
  • Si ricorda che la soglia “reddituale” di ammissione è incrementata del valore dell’affitto per i nuclei in locazione (incremento della soglia ma non del valore del REM);
  • Le domande vanno presentate entro il 31 luglio presso CAF, Enti di patronato, sito INPS.

Indennità lavoratori stagionali o a tempo determinato vari settori

Sono ulteriormente rinnovate le indennità (pari a 1.600 euro) in favore dei lavoratori stagionali o a tempo determinato del turismo, dei lavoratori stagionali degli altri settori economici, dei lavoratori dello spettacolo, dei lavoratori intermittenti ed occasionali.

Come in precedenza, le suddette indennità sono incompatibili con pensioni, lavoro dipendente, RDC, REM.

Le domande vanno presentate sul sito INPS entro il 31 luglio. Per i lavoratori dello sport, l’Ente erogatore è “Sport e salute”, presso cui è possibile verificare anche il valore del contributo.

Fondi ai Comuni per buoni spesa, utenze, affitti

Da segnalare, infine, la “terza” assegnazione ai Comuni di risorse economiche per l’erogazione di buoni spesa, contributi per utenze domestiche e supporto alle spese di locazione, per le famiglie in difficoltà.

A breve, il Ministero competente procederà con il versamento di complessivi 500 milioni di euro per l’attivazione dei suddetti interventi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *