570470507213052 A Camisano un appartamento per le povertà abitative - Caritas Vicenza

Blog

A Camisano un appartamento per le povertà abitative

A Camisano un appartamento per le povertà abitative

A Camisano Vicentino arriva una risposta concreta alla difficoltà abitativa. In viale Europa è pronto, dopo gli interventi di sistemazione e di arredo resi possibili grazie al lavoro dei volontari e a donazioni private, l’appartamento di proprietà della parrocchia che è stato concesso in comodato d’uso all’Associazione Diakonia onlus (gestore dei progetti della Caritas Diocesana Vicentina) allo scopo di accogliere famiglie che, per motivi contingenti, non hanno un’abitazione in cui vivere.

Rivolto alle situazioni di difficoltà che si presentano nel territorio dell’Unità Pastorale Camisano – Campodoro – Poiana (che abbraccia anche una parte del Comune di Grisignano di Zocco), sarà gestito dai volontari Caritas della medesima Unità Pastorale, i quali si occuperanno, in stretta sinergia con le parrocchie e i Comuni, dell’accoglienza delle famiglie e del loro accompagnamento verso la riappropriazione di un’autonomia economica e quindi abitativa.

All’inaugurazione e benedizione erano presenti il direttore di Caritas Diocesana Vicentina don Enrico Pajarin, il sindaco di Camisano Renzo Marangon, il sindaco di Grisignano Stefano Lain, il parroco don Claudio Zilio, il coordinatore della Caritas locale Franco Daddelli assieme ad alcuni volontari e i rappresentanti di Scout-Agesci, Alpini, Centro Aiuto alla Vita, Azione Cattolica e Operazione Mato Grosso, associazioni che collaborano con la Caritas di Camisano – Campodoro fin dalla sua costituzione, avvenuta nel 2014.

“L’esperienza Caritas nasce nell’animare e sensibilizzare le comunità, creando legami con tutto il territorio – ha affermato don Enrico Pajarin – allo scopo di prendersi cura delle situazioni di fragilità. Caritas invita a guardare le persone riconoscendovi le potenzialità nascoste, consapevoli che, se espresse, costituiscono le risorse fondamentali per la ripartenza verso l’autonomia. Sappiamo che il tema abitativo si aggraverà nei prossimi mesi e questa è una risposta efficace a tale emergenza”.

“È un segno di ascolto del territorio e di valorizzazione dei beni che abbiamo”, ha ricordato don Claudio Zilio, mentre Franco Daddelli ha espresso un “ringraziamento a tutta la popolazione che dimostra sempre aiuto e sostegno nei confronti di Caritas”.

Un plauso all’iniziativa da parte anche dei sindaci. “Ringrazio per il lavoro che state facendo – ha detto Renzo Marangon -. Noi siamo disponibili a sostenervi e siamo al vostro fianco”. “Apprezzo anche l’aspetto formativo dei volontari che sta alla base di questo progetto – ha affermato Stefano Lain – e sottolineo l’importanza della sinergia con le Amministrazioni comunali”.

L’appartamento di Camisano si inserisce nella rete di social housing di Caritas Diocesana Vicentina, che ha lo scopo di rispondere al bisogno di coloro che si trovano in temporanea difficoltà abitativa, fornendo loro un alloggio e sostenendoli con la predisposizione di percorsi per ritornare all’autonomia sociale ed abitativa.  Non si tratta di una pronta accoglienza, pertanto non possono essere ospitate persone che si trovano in situazioni di emergenza o che necessitano di protezione. L’accoglienza ha una durata di sei mesi, eventualmente rinnovabili per altri sei (massimo 1 anno).

Per sostenere le proprie iniziative di carità, la Caritas di Camisano – Campodoro organizza una raccolta alimentare, in programma sabato 6 marzo dalle 8,30 alle 12,30 e dalle 13,30 alle 19 nella sede in Piazza Pio X n.5. Sarà possibile donare alimenti a lunga conservazione, che saranno destinati alle famiglie in difficoltà residenti nei Comuni afferenti all’Unità Pastorale.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *