Blog

“Dov’è Agadez?”, al via la campagna di raccolta fondi per costruire comunità interculturali accoglienti e integrate

“Dov’è Agadez?”, al via la campagna di raccolta fondi per costruire comunità interculturali accoglienti e integrate

A partire da lunedì 27 novembre e fino al 26 gennaio 2024 è online la nuova campagna di crowdfunding (raccolta fondi) di Associazione Diakonia Onlus, ente gestore dei servizi-segno di Caritas Diocesana Vicentina, dal titolo “Dov’è Agadez? Costruiamo comunità accoglienti”. Il progetto promosso dalla campagna è tra i 20 vincitori dei 142 progetti presentati al Bando Impatto+ del Gruppo Banca Etica.

L’obiettivo che desideriamo raggiungere è piuttosto ambizioso: raccogliere €15.000 nell’arco di 60 giorni. È possibile contribuire con donazioni online (carta di credito o bonifico) tramite la pagina dedicata al progetto del sito di Produzioni dal Basso.

Fautori del progetto sono i nostri operatori e gli oltre 140 volontari e volontarie impegnati nelle attività di accoglienza e inclusione di persone richiedenti protezione internazionale sul territorio diocesano di Vicenza. Essi svolgono il loro servizio sensibilizzando e mobilitando le comunità locali e la cittadinanza secondo lo “stile Caritas”, per incoraggiare atteggiamenti e attitudini di presa in carico comunitaria delle situazioni di fragilità e povertà che abitano il territorio.

“Dov’é Agadez?” intende contribuire allo sviluppo di comunità interculturali accoglienti e integrate, promuovendo la conoscenza del fenomeno migratorio nella sua complessità e azioni di inclusione a favore delle persone migranti, per rendere il nostro territorio – come il significato originale di Agadez – un luogo di incontro, di dialogo, scambio e condivisione tra persone e popoli, facendo della diversità di provenienza, lingue, culture e religioni un punto di forza, non di debolezza né di divisione, un mosaico di volti, storie e voci, per far tacere i pregiudizi, gli stereotipi, i luoghi comuni.

COSA VOGLIAMO REALIZZARE GRAZIE AL TUO AIUTO?

  • 4 incontri laboratoriali tematici aperti a tutta la cittadinanza, in cui i dati e le informazioni illustrati da formatori preparati sul tema siano arricchiti dalle riflessioni e dagli apporti dei partecipanti, per far emergere temi e aspetti che confluiranno in una mostra co-progettata, ricca di contenuti audiovisivi e digitali
  • 2 percorsi laboratoriali aperti a tutta la cittadinanza: un laboratorio di lavoro a maglia, con incontri settimanali, che rappresenti un’occasione per incontrarsi e tessere relazioni; un percorso laboratoriale di teatro interculturale, aperto a italiani e stranieri, che terminerà con l’ideazione di una rappresentazione teatrale
  • 1 contest artistico, aperto a tutta la cittadinanza, per la raccolta di disegni e immagini da utilizzare per la produzione grafica dei pannelli della mostra che si desidera co-progettare e realizzare
  • 1 mostra itinerante con contenuti audiovisivi e digitali, che sarà resa fruibile da parte delle comunità del territorio di Vicenza e provincia, di enti e gruppi locali (es. associazioni, scuole, parrocchie)
  • 1 festival, della durata di due o tre giorni, con conferenza, sul fenomeno migratorio, durante il quale saranno condivisi e allestiti gli outputs prodotti (es. rappresentazione teatrale, mostra)

 

Realizzare questo progetto senza il sostegno di te che stai leggendo non sarebbe, per noi, possibile: crediamo che un progetto partecipato sia generativo perché forte di una comunità desiderosa di fare la propria parte. Una comunità che vuole crescere e diventare sempre più grande.  Siamo in tanti, ma abbiamo bisogno di te perché non è questo il tempo di chi aspetta…

GRAZIE PER IL CONTRIBUTO CHE POTRAI DARE!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.